La nostra immagine di Medicina Omeopatica

Manifesto della medicina omeopatica secondo Omphalon

UNICISMO IN BREVE

La Medicina Omeopatica nasce con Hanhemann alla fine del 700 con il preciso intento di individuare una terapia ad personam. La ricerca del simillimum, ovvero del rimedio che meglio si addice alla cura di quel singolo paziente con quei precisi sintomi e sensazioni, è l’ambizioso obiettivo della Medicina Omeopatica fin dai suoi esordi. In sintesi un unico rimedio per ogni specifico paziente e non per una singola patologia.  Nei secoli per far fronte all’analisi di questo difficile e complesso compito si sono confrontate in costanti dibattiti Scuole con teorie e approcci metodologici differenti. Negli anni si sono sviluppati infatti altri tipi di omeopatia: complessista, omotossicologica in cui si mettono insieme diversi farmaci scelti in base alla patologia (rimedi per la tosse, per la gastrite…). Il rischio è una azione più superficiale e sintomatologica.

Scopri di piu

FAMIGLIE DI RIMEDI

Lo studio dei rimedi per Famiglie, attraverso miti, farmacologia, etologia in analogia e similitudine al mondo delle immagini del paziente

Scopri di più…

OMEOPATIA IN VETERINARIA

COMPLESSITA’ E IMMAGINALE

La Medicina Omeopatica vuole essere, così, il linguaggio comune tra terapeuti specialisti con formazioni diverse. Agopuntori, ayurvedi, osteopati, psicomotricisti e psicanalisti, ma anche veterinari, farmacisti e specialisti medici come ginecologi, nefrologi. Insomma chiunque intenda la medicina e la cura come una rete di relazioni, come un network di necessarie interazioni per poter affrontare la complessità della sofferenza del paziente rispettando la sua soggettività.

leggi articolo…

ALTRO2

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime news di Omphalon

2 + 5 = ?